Il galateo del Sushi e il perché di alcuni usi tradizionali

,

Nell’articolo Come mangiare il Sushi…Tutto quello che c’e’ da sapere abbiamo visto alcuni errori molto comuni e come evitarli, se non hai ancora letto questo articolo ti consiglio di farlo prima di leggere quanto segue. Infatti questo articolo e’ un approfondimento riguardante il galateo giapponese della consumazione del sushi e per evitare una ridondanza non ripeterò quanto già spiegato nell’articolo precedente.

sushi galateo

In Giappone ci sono delle rigide norme comportamentali a cui i giapponesi si devono attenere e’ parte integrante della loro cultura, vediamo quindi cosa viene interpretato come un comportamento poco educato. Ti elenco le principali:

 

1) Avanzare del cibo lasciandolo nel piatto viene interpretato come una mancanza di apprezzamento per ciò che si sta mangiando e quindi come una offesa alla qualità del piatto o della materia prima utilizzata. Mi raccomando ordina solo ciò che intendi gustare. Spesso succede che qualcuno avanzi del riso e si da meno importanza al riso rispetto che al pesce, ricorda uno chef di Sushi impiega molto tempo affinchè. anche la cottura e la forma del riso accompagni perfettamente il resto della portata per cui mangiarlo tutto e’ un segno di rispetto verso tanto impegno, cura e dedizione.

2) Il modo corretto per offrire un pezzo di sushi ad un tuo commensale e’ quello di afferrare il piatto con entrambe le mani e porgelo, in modo che sia lui con le sue bacchette a poterlo prendere. Usare entrambe le mani sottolinea l’intenzione di voler offrire a qualcuno qualcosa e fà parte della ritualistica Giapponese, mentre fare in modo che lui usi le sue bacchette e non usare le tue per posarlo nel suo piatto affonda le radici in questioni di igene che ai giapponesi stanno molto a cuore (da secoli come si può scoprire leggendo la storia giapponese o romanzi storici come Shogun di James Clavell.

3) Mangiare il Sushi è una esperienza che coinvolge tutti i nostri sensi, in modo particolare gusto, olfatto e vista. Per non alterare in modo sensibile l’odore del sushi è quindi consigliabile di non usare troppo profumo prima di andare in un ristorante Giapponese.

4) Non fumare anche se ti trovi in un locale all’aperto, dove e’ consentito fumare. L’odore del fumo potrebbe infatti alterare l’odore del sushi delle persone che sono sedute vicino  a te, per questo motivo e’ visto come una mancanza di rispetto.

5) Il sushi va consumato subito e in uno specifico ordine, infatti lo chef nella preparazione dell’esperienza globale del sushi predispone tutto affinché sia perfetto secondo le sue regole e le sue tradizioni. Non si tratta solo di una disposizione che appaga l’occhio come potresti pensare, il sushi va consumato partendo dai sapori più leggeri fino a quelli più decisi secondo un preciso ordine.

6) Si possono mangiare con le mani diverse portate come le varie tipologie di Maki ma non e’ ammesso mangiare con le mani il Sashimi.

7) Non strofinare le bachette tra di loro ad per pulirle, infatti questo gesto potrebbe significare che le bacchette sono di scarsa qualità e le strofini insieme per limare via eventuali schegge. Inoltre come abbiamo visto nel precedente articolo vanno riposte sull’apposito porta bacchette e non lasciate nel piatto tra una portata e l’altra.

 

Come ho già detto numerose volte i Giapponesi hanno una cultura particolare basata su particolari riti a cui loro attribuiscono un significato molto preciso, se vuoi entrare maggiormente in empatia con loro ed apprezzare maggiormente la loro cultura e la loro cucina e’ indispensabile comprenderle ed immedesimarti in esse.

 

Con questi due articoli ti ho fornito una base che ti permette di comprendere quanto per loro e’ importante la ricerca della perfezione e da parte del cliente l’osservare delle regole che mostrino rispetto per tanto impegno e dedizione, ricordati che anche i sushi bar sono molto lontani concettualmente dalla nostra idea di fast food in cui la cosa principale e’ consumare un pranzo fugace.

 

La loro cultura e la loro “religione” hanno impresso nella mente dei giapponesi la necessità di cercare la perfezione in ogni piccolo compito quotidiano da svolgere.

 

Se questo articolo ti e’ piaciuto continua a leggere questo blog e scoprirai molte altre cose su questa incredibile cultura.

Come mangiare il Sushi…Tutto quello che c’e’ da sapere

, ,

Quali sono gli errori più comuni quando si mangia il sushi?

 

  • mettere un po di il wasabi extra sopra come mangiare il sushi
  • mettere lo zenzero sopra
  • mettere il wasabi dentro alla salsa di soia
  • versare troppa salsa di soia
  • dividere il boccone di sushi in due

 

 

Se vuoi scoprire perchè secondo la tradizione giapponese tali usanze non sono corrette? Continua a leggere l’articolo e lo scopriremo insieme.

 

Prima di addentrarti nello specifico e’ necessaria una premessa per poterne comprendere meglio il perchè: in Giappone molte usanze sono state perfezionate fino a diventare una vera e propria forma d’arte, tra gli esempi più noti ci sono la cerimonia del thè, l’arte di disporre i fiori e l’arte della calligrafia.

 

Questa loro cura per i dettagli quasi maniacale ha permesso di raggiungere uno stato di perfezione in ciò che fanno, tra queste discipline c’e’ anche l’arte della creazione del sushi che prevede per gli chef molti anni per perfezionarla.

 

Usare alcune accortezze nel mangiare il sushi assicura prima di tutto che l’esperienza culinaria sia corretta e mostra anche rispetto ed apprezzamento verso gli chef che hanno preparato questi appetitosi bocconcini con estrema perizia. Ovviamente mi riferisco in particolar modo ai ristoranti giapponesi tradizionali e non ai classici ristoranti che servono piatti giapponesi insieme ad altre pietanze di varie origini.

Altre accortezze riguardano invece quello che viene considerato il bon ton giapponese e le loro tradizioni.

 

Se hai la fortuna di trovarti in un locale specializzato nel sushi e vi trovate seduti vicino di fronte ad un cuoco la prima cosa che potresti fare e’ chiedergli se ha da consigliarti una particolare portata. Sicuramente lui saprà quali portate in quel giorno e’ particolarmente prelibata e quale pesce acquistato precedentemente e’ più fresco. Fallo con discrezione poichè non e’ buona norma intrattenere il cuoco mentre e’ all’opera e maneggia dei coltelli molto affilati per evitare che possa commettere un errore o tagliarsi.

 

Dopo aver scelto la tua portata preferita vediamo come mangiarla correttamente:

 

La salsa di soia e il wasabi sono state introdotte in tempi remoti con lo scopo non solo di insaporire ulteriormente la portata ma era usata in particolar modo per mascherare un eventuale sapore non propriamente squisito del pesce. Per questo motivo usare troppa salsa di soia o wasabi può essere visto dallo chef come un rimedio per mascherare una portata non proprio deliziosa. Inoltre la quantità corretta di wasabi e’ già contenuta nella vostra portata.

 

Versa una modesta quantità di salsa di soia nel tuo piattino e non metterci dentro del wasabi. Prendere una porzione di sushi con le bacchette oppure con le mani (potra sembrare strano ma il sushi si può mangiare con le mani, infatti alcuni ristoranti forniscono una asciugamano per poter igenizare le mani prima di mangiare), immergete la portata di sushi a testa in giù nella salsa di soia in modo che il riso non venga a contatto con la salsa di soia e riponete in bocca senza dividere a metà la portata con il pesce a contatto con la lingua in modo da poterlo assaporare per bene (scommetto che stai pensando di aver sempre messo il riso a contatto con la lingua e non il pesce).

 

Tra una portata e l’altra puoi mangiare una foglia di zenzero in modo da ripulire la bocca dal sapore lasciato dalla portata precedente, in modo da non alterare il sapore della prossima portata. Infatti lo zenzero ha solo questo scopo, ricorda in qualche modo il bicchierino d’acqua bevuto prima del caffe dagli amanti di questa bevanda per poter assaporare a fondo gli aromi.

 

Tra una portata e l’altra le bacchette vanno riposte a fianco del piatto usando l’apposito posa bacchette e non lasciate nel piatto, se usare le bacchette per aggiungere del wasabi abbiate cura di lasciarle pulite e di non lasciare dei residui di wasabi su di esse.

 

La zuppa di Miso nella tradizione giapponese va consumata dopo il Sushi e non per prima come se fosse un antipasto, se la consumi prima potresti alterare il percorso di sapori che il cuoco ha preparato per te. Inoltre va consumata alla fine per le sue proprietà digestive.

 

Un ultimo accorgimento da tenere presente dopo aver gustato il tuo sushi e vai a pagare e’ che i cuochi non possono maneggiare i contanti per questioni igeniche, visto che maneggiano del pesce crudo quindi abbi l’accortezza di aspettare la persona preposta per il pagamento del conto senza tentare di dare dei contanti ad un cuoco.

 

Ti consiglio anche di leggere questo articolo sul galateo del sushi.

 

Se vuoi scoprire altre curiosità e tradizioni del sushi continua a seguire questo blog.